Studio Legale Avvocato Bartolini Forlì - via P. Mascagni n. 28, 47100 Forlì FC - Tel/Fax 0543-782646

Servizi legali

Diritto penale

Diritto civile

Diritto di famiglia

Infortuni/Incidenti
Servizi legali

Recupero crediti

Diritto del lavoro

Fallimentare

Immigrazione

...a tutela dei diritti...

CONSULENZA LEGALE, ANCHE ONLINE, PERSONALIZZATA

Usucapione


Martedì 24 febbraio 2009

Si puo' acquisire un diritto reale (proprietà) immobiliare grazie al possesso continuato e privo di interruzioni per 20 anni salvo che non fosse in essere un diritto connotabile come affitto, comodato, usufrutto o altro.L'usucapione è un passaggio di un diritto, in cui un soggetto perde la titolarita' di un bene mentre un altro soggetto lo acquisisce.

L'usucapione puo' essere di soli 10 anni nel caso in cui un immobile venga acquistato in buona fede da un soggetto non proprietario. Requisito indispensabile e' che l'atto di trasferimento della proprieta' sia stato debitamente trascritto.


L'usucapione viene interrotto se il diritto non viene esercitato per un determinato periodo, quindi il soggetto che vuole usucapire deve dimostrare l’animus possidenti che deve essere realizzato alla luce del sole per un periodo continuato di almeno 20 anni, agendo come se fosse il legittimo proprietario.

Il comproprietario puo' usucapire la proprieta' esclusiva della cosa comune solo possedendola (per tutto il tempo necessario) in un modo che sia inconciliabile con la possibilita' di fatto di un godimento comune,



L'usucapione di beni mobili e' ottenibile con il possesso continuato per 20 anni.
Nel caso in cui i mobili siano stati acquistati in buona fede, venduti da una persona che si e' poi dimostrata non proprietaria, se il titolo di trasferimento e' valido l'usucapione decorre in 10 anni.

Le cause relative all’usucapione sono di competenza del Tribunale Ordinario e lo Studio Legale Bartolini offre assistenza e consulenza in materia.

Servono ulteriori chiarimenti? Richiedi una consulenza legale online.